Quale nome per il CDCA?

Siamo stati invitati dalle alte sfere a pensare ad un nome per il nostro progetto e il nostro Centro DCA.
Insomma… di CDCA in Italia ce ne sono. Quale nome dare al nostro “Centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare della Casa di Cura Beato Palazzolo di Bergamo”? Vedete com’è lungo. È bello, è stupendo, richiama la Casa e l’Affetto che proviamo reciprocamente, è lungo e potrebbe concorrere al record nel Guinness dei primati per il maggior numero di lettere (come quel villaggio in Galles).
Il nostro bel CDCA – che tutti amiamo e che ci ha fatto (e fa) soffrire; che è gioia e delizia; che è tormento ed estasi; che per molti è casa e sentimenti profondi – cerca una denominazione.
È vero: noi abbiamo spesso ideone allegre e geniali (tsk! modestamente…), però… però… le ultime vicende e la pandemia ci hanno messo alla prova e limitando la nostra fantasia. Inoltre pensiamo che il CDCA non sia solo degli operatori del CDCA, appunto, o “del Palazzolo” (nostro protettore), ma anche delle persone che sono passate, passano e passeranno da via San Bernardino 66.
Sappiamo che tra voi ci sono creative/creativi, grafiche/grafici, pittrici/pittori, geni… insomma, siamo a conoscenza di quanto siete smart e per questo abbiamo pensato di girare a voi questa richiesta.
Ci rivolgiamo:

  • a chi ha calpestato questi pavimenti, dormito in questi letti, mangiato queste delizie, seduto queste sedie, lavorato sui propri obiettivi, litigato-gioito-scherzato-pianto con noi;
  • a chi sta conoscendo il CDCA;
  • a chi non conosce, ma pensa di avere una buona idea.

In the end, scrivete le vostre idee via mail a questo indirizzo: info@schiacciadca.it.
Saremo lieti di accogliere le vostre proposte e – chissà? – qualcuno darà un impulso importante a questo servizio di cura dei disturbi dell’alimentazione e della nutrizione grazie a un nome e a un possibile logo.
Restiamo in contatto.

2020-06-20T10:16:06+00:00

Lascia un commento